Immagina di essere in una società che opera nella produzione di alimenti industriali.

Immagina anche che questa società riceva un’offerta, da parte di un importatore del settore, di una grossa partita di funghi champignon surgelati (cinesi), resa allettante da uno sconto dell’80%!!

cibo avariatoMa poiché nulla avviene per caso, immagina infine che il motivo di questo insperato e forte sconto sia dovuto al fatto che i funghi, una volta aperta una confezione, sono blu!!!

Ora, da consumatore, ti aspetteresti che la suddetta azienda, indignata e scandalizzata in forza dei propri principi etici, declinasse l’offerta e cancellasse tale importatore dalla lista dei fornitori.

Giusto?

Niente di più lontano dalla realtà, o perlomeno dalla realtà che impera nel circuito della produzione e distribuzione di alimenti industriali.

Ebbene, l’industriale di turno a cui è capitata fra i piedi questa partita “problematica” di champignon surgelati, farà di tutto per trovare il modo di “risolvere” o, per meglio dire, coprire questo colore blu.

Questo in virtù, ne converrai, del forte margine che l’azienda ne trarrebbe dalla vendita, visto il prezzo d’acquisto!

Ora tu mi obbietterai: “Si ma l’azienda si fida a immettere sul mercato un prodotto così deteriorato?”.

Beh, nel caso in questione l’azienda ha guardato le analisi di routine che sono perfette e non dicono da nessuna parte che quel cibo non si può mangiare.

Potresti insistere dicendo che quelle sono, appunto, analisi di routine, ma nessuno ha cercato veramente cos’è che non va in quei funghi.

L’azienda ti risponderebbe che lei non è il produttore ne, tantomeno, l’importatore, per cui la responsabilità legale non è sua.

Pensa e ripensa, alla fine la soluzione arriva: perché non impastellarli con la zangola?

Cioè?

Senza scongelarli, li si riveste per aspersione a freddo con una salsa densa, una pastella o del pangrattato e poi si congela il prodotto finito, come si fa con la roba fritta.

Così non si vedrà più il colore (blu).

Quando c’è di mezzo il business, l’azienda non si fa scrupoli etici, conta solo il profitto.

Sappi che questa non è una storia isolata, bensì la regola.

Ora, starai pensando che il rivestimento sia un ripiego volto a minimizzare le perdite dell’azienda, e che ricevere un container frigorifero dalla Cina pieno di Champignon surgelati, il cui compressore ha avuto dei problemi durante il trasporto, sia una catastrofe.

Invece no, è una benedizione.

Perché l’assicurazione rimborserà il danno (il trasporto è sempre assicurato), beninteso, con la promessa da parte dell’azienda di distruggere la partita in questione……appunto.

 

Fonte: “Siete pazzi a mangiarlo” di Christophe Brusset.

Cibo avariato

Per maggiori informazioni

Vai alla pagina Facebook